Gattino

Antonio Grassucci (Gattino) e Bruna Bergamin,. Chiesa San Michele, Latina

Occhi azzurri come gattino

occhi azzurri come …

era di agosto con questo caldo

era di agosto che non respiravi

certo venire qui di agosto

occhi azzurri come gattino

ma guarda il destino

che avremmo dovuto dirci parole

invece ostinati silenzi

occhi azzurri come gattino

indichi con il dito

ma non guardo quella via

liberi si nasce

chi lo diventa non ha libertà

liberi si nasce senza padroni

come cavallo in quelle montagne davanti al sole che fugge

cavallo cavalcato come gli indiani, mustang rubato ai ladri

nelle tue colline come apache

occhi azzurri come gattino

felino e mi ritrovo uguale

certo venire qui d’agosto

solo in un destino solitario

Ma che te lo sto a dire

tanto non puoi sentire

occhi azzurri come gattino

che stanno per finire come memoria che sprofonda nel mare

Occhi azzurri come gattino